TRASPORTI: NCC;SINDACATI TAXI,TAR RICONOSCE ABUSIVISMO PIAGA

ROMA, 8 MAR – «Apprendiamo con soddisfazione che, contrariamente a quanto frettolosamente affermato ieri dall’Anitrav, il Tar del Lazio ha oggi confermato con due ordinanze la validità del Regolamento Comunale sul Tpl di Roma (che non è stato minimamente toccato dalla sospensione paventata sempre ieri dall’Anitrav) e della delibera di giunta attuativa. Quindi gli ncc di fuori Comune dovranno essere autorizzati dall’Agenzia Roma Servizi per la Mobilità prima di poter esercitare sul territorio capitolino». Lo i legge in una nota di Ugl-taxi, Cisl-taxi, Federtaxi, Mit e Anar. «Il Tar si è solo limitato a limare alcuni punti della delibera di giunta – aggiunge – escludendo, in questa prima fase e in attesa della udienza finale del prossimo 20 giugno, l’obbligo di produrre alcuni dei documenti inizialmente richiesti da Roma Capitale. Ciò costituisce un primo e rilevantissimo passo nella presa di coscienza, anche da parte dei giudici amministrativi, che il fenomeno dell’abusivismo è una piaga del settore e che va piano piano sradicato con ogni mezzo possibile. Noi ovviamente continueremo a lottare in ogni sede competente (e anche di fronte alla Corte di Giustizia se ve ne fosse bisogno) affinchè sia riconosciuto il nostro diritto al lavoro regolare» LEGGI ORDINANZE TAR LAZIO