TAXISTA IN COMA:RESPIRA DA SOLO DA 48 H.,LASCIA RIANIMAZIONE

CRO S42 QBXH TAXISTA IN COMA:RESPIRA DA SOLO DA 48 H.,LASCIA RIANIMAZIONE FRATELLO, SPERIAMO SIA UN BUON PASSO. UN MESE FA IL PESTAGGIO (ANSA) – MILANO, 10 NOV – «Respira da solo da 48 ore e così stamattina l’hanno trasferito dal reparto di Rianimazione in Neurochirurgia». Lo ha detto all’ANSA Marco Massari, il fratello di Luca, il taxista entrato in coma dopo essere stato brutalmente picchiato per aver investito e ucciso un cane a Milano esattamente un mese fa. «Speriamo che sia un buon passo», dice il fratello, confermando che «il quadro neurologico è rimasto invariato», mentre si vedono «piccoli miglioramenti nel resto del corpo». Il trasferimento di reparto, di per se, non è per Marco qualcosa per cui saltare di gioia. «Il miglioramento che noi tutti aspettiamo – dice – è un segnale, visivo, vocale, qualsiasi segnale, che per ora non c’è stato. Per adesso ho la sensazione che Luca sia in coma profondo, non vedo sofferenza, non sembra percepire il suo stato. E questa è la cosa buona, ma pensa ad essere intrappolato in un corpo così…». È felice, senza riserve, la sua fidanzata Patrizia: «È un gran passo – ha detto commossa – siamo tutti contenti. Mi lasciano qua tutto il giorno. Sono qui con lui, posso tenergli la mano». E già pensa al prossimo grande passo: il trasferimento in una struttura di riabilitazione. «Ne stiamo considerando due – conclude – ma bisogna vedere dove c’è posto». (ANSA). SZ 10-NOV-10 14:13 NNN

FINE DISPACCIO