TAXI: URITAXI, IMPEGNO CAMPIDOGLIO A RISOLVERE QUESTIONE LICENZE CONFISCA

TAXI: URITAXI, IMPEGNO CAMPIDOGLIO A RISOLVERE QUESTIONE LICENZE CONFISCATE (2) = (Adnkronos) – «L’assessore si è poi impegnato ufficialmente – prosegue Uritaxi – di ricercare in tempi strettissimi una soluzione tecnica al problema delle licenze confiscate e a convocare nel più breve tempo possibile un tavolo istituzionale con Provincia, Regione e Comune per affrontare il problema dei noleggi di fuori Roma, affermando che ‘la nostra città non può continuare ad essere la terra di nessunò, ma dovranno esserci regole precise che dovranno essere rispettate da tutti. L’assessore ha aggiunto che nell’ambito del tavolo istituzionale, cui parteciperà anche il comune di Fiumicino, si cercherà una soluzione per evitare che gli importi delle tariffe fisse dei due comuni, essendo attualmente diverse, creino incertezza e confusione all’utenza». «Inoltre, è stata finalmente accolta la richiesta – conclude Uritaxi – che avanzavamo ormai da anni, di togliere il nominativo e l’indirizzo del tassista dalla targhetta interna all’autovettura, per una maggiore sicurezza e per il rispetto della privacy degli operatori. Ci è stato anche assicurato che sarà sospesa la delibera che ci obbliga a installare all’interno dell’autovettura, entro il 30 giugno, il display indicante tariffa 1 e 2, evitando ai i tassisti un inutile esborso di soldi. Infine, l’assessore ci ha dato la sua disponibilità a istituire una nostra Commissione Tecnica composta da tassisti e autonoleggiatori, che possa ricercare e suggerire soluzioni atte a favorire una migliore circolazione dei mezzi pubblici. Uritaxi ritiene pertanto estremamente positivo l’esito complessivo dell’incontro di ieri, ed esprime particolare soddisfazione per la sensibilità mostrata dall’assessore Marchi e dall’Amministrazione Comunale ai problemi della nostra categoria». (Asc/Pe/Adnkronos) 20-GIU-08 14:47 NNN