TAXI, UILTRASPORTI: DISAPPROVAZIONE PER CONDOTTA MIT

Roma, 05 SET – «Non possiamo far altro che manifestare la nostra disapprovazione per come si stanno svolgendo i lavori, riguardanti l’emanazione del decreto attuativo per la totale applicazione di tutto ciò che norma la legge 21/1992, programmati dal ministro Lupi in occasione dell’incontro presso la prefettura di Milano. Il voler convocare le associazioni e le organizzazioni sindacali nel periodo delle ferie estive, programmando in tempi troppo stretti la costituzione di un gruppo di lavoro ha prodotto una commissione tecnica formata da soggetti la cui parziale rappresentatività non assume una dimensione tale da essere portatori degli interessi di tutta la categoria dei tassisti». È quanto affermano in una nota congiunta Silla Mattiazzi e Alessandro Atzeni, rispettivamente coordinatore nazionale e coordinatore regione Lazio Uil trasporti settore taxi. «Già dal 31 luglio scorso – si legge nel comunicato – ci aspettavamo, da da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, un documento con relativa bozza decreto attuativo, che invece è stato rimandato a nuova data. Contrariamente alle nostre aspettative anche al secondo incontro non è stato presentato nessun documento e ad oggi nemmeno un report ufficiale del Mit che riassuma, per tutte le organizzazioni sindacali mancanti al confronto, ciò che è emerso durante la commissione tecnica del 3 settembre. Si ricorda che l’auspicio della categoria taxi è quello di voler rendere esecutivo al più presto, senza apportare modifiche a discapito dei tassisti, l’art. 29 comma 1 quater».