TAXI, UGL: «ACCORDO LEGITTIMO, NO A STRUMENTALIZZAZIONI»

Roma, 13 mar – «Non può esistere alcun dubbio sulla legittimità dell’accordo siglato con il Comune di Roma che oltre all’adeguamento delle tariffe taxi, prevede l’aumento delle licenze, per un migliore servizio alla città, e la lotta alla piaga dei noleggi abusivi». Lo comunica, in una nota, il direttivo nazionale dell’Ugl Taxi, in merito alle dichiarazioni del Codici, sottolineando «la correttezza con la quale categorie e Comune di Roma sono arrivate alla sigla dell’intesa. Trattative cui ha partecipato anche una rappresentanza dei consumatori presente peraltro nella commissione che a dicembre ha deliberato i provvedimenti di cui si vuole mettere in dubbio la validità. È evidente che se dovesse venir meno l’impegno sull’adeguamento tariffario, cadrebbe anche quello sull’aumento delle licenze». «Si tratta – conclude il direttivo – di un accordo frutto di tanti sacrifici, della cui attuazione il Campidoglio deve farsi garante e che soprattutto non deve diventare oggetto di strumentalizzazioni». red 131551 mar 08