TAXI: UBER INVITA A NON FERMARSI, CONTINUIAMO A FAR MUOVERE MILANO. ARESE LUCINI, SPIACE CHE VECCHIE LOGICHE STIANO FERMANDO CITTA’

Milano, 11 giu. (Adnkronos) – Un invito a non fermarsi, nel  giorno della protesta mondiale dei tassisti. E’ l’appello di Uber, il servizio di auto a noleggio via app contro cui la categoria ha indetto l’agitazione. "Oggi – dice Benedetta Arese Lucini, general manager di  Uber Italy – continuiamo a far muovere Milano, dando a utenti,  pendolari, turisti e driver la possibilità di spostarsi in città in  modo sicuro e il più rapido possibile". Ad Arese Lucini spiace constatare che "logiche corporative del  vecchio sistema dei taxi stanno fermando la città. Noi – aggiunge –  vogliamo continuare a far muovere le persone nel miglior modo possibile. Con lo sciopero, gli unici a rimetterci sono i cittadini  milanesi" Uber dunque chiede a utenti e driver di non fermarsi: "Siamo  convinti che a Milano ci sia spazio per una pluralità di servizi di  trasporto: Uber può ben convivere con taxi, autobus, tram, metro, car  sharing e ogni altro sistema innovativo di trasporto". Come annunciato questa mattina a Londra, anche a Milano Uber è intenzionato ad aprire  la piattaforma ai tassisti, "con l’obiettivo di offrire alle persone una scelta sempre più ampia e contribuire a far crescere il mercato”.