TAXI: SCIOPERO, CORTEO E PROTESTA A CIVITAVECCHIA

TAXI: SCIOPERO, CORTEO E PROTESTA A CIVITAVECCHIA, DISAGI
CRO S43 QBXL TAXI: SCIOPERO, CORTEO E PROTESTA A CIVITAVECCHIA, DISAGI (ANSA) – CIITAVECCHIA(Roma)24LUG – Croceristi e viaggiatori a piedi oggi a Civitavecchia, per lo sciopero di otto ore dei tassisti, proclamato dalla Filt Cgil per protestare contro la decisione del sindaco Gianni Moscherini di rilasciare nuove licenze, come sostiene la categoria, al di fuori di una regolamentazione del settore del noleggio auto, da tempo sollecitata dalla categoria. Nella tarda mattinata, un corteo di auto bianche ha attraversato il centro cittadino, stazionando davanti alla sede del comune. Alla manifestazione hanno preso parte anche il presidente della «Unica Taxi», Nicola Di Giacobbe e il segretario della Filt.Cgil di zona, Luciana Ceppolino, Secondo Di Giacobbe «non si tratta di porre problemi o limiti alle licenze, ma di stabilire delle regole intorno ad un tavolo con i soggetti interessati, alla luce di quanto stabilisce la legge 21, che disciplina il servizio di trasporto pubblico.» «È incredibile – ha spiegato la Ceppolino – che, nonostante due scioperi in meno di un mese, nè il sindaco Moscherini, nè l’assessore ai Trasporti, Attilio Bassetti, abbiano sentito l’esigenza di incontrare gli operatori del settore per imporre il rispetto delle regole alla società ‘Port Mobility’, che utilizza abusivamente aziende forestiere su tratte cittadine, pur potendo operare soltanto all’interno dell’area portuale». (ANSA). YJ0-DO 25-LUG-07 18:03 NNN

CRO S43 QBXL TAXI: SCIOPERO, CORTEO E PROTESTA A CIVITAVECCHIA, DISAGI (ANSA) – CIITAVECCHIA(Roma)24LUG – Croceristi e viaggiatori a piedi oggi a Civitavecchia, per lo sciopero di otto ore dei tassisti, proclamato dalla Filt Cgil per protestare contro la decisione del sindaco Gianni Moscherini di rilasciare nuove licenze, come sostiene la categoria, al di fuori di una regolamentazione del settore del noleggio auto, da tempo sollecitata dalla categoria. Nella tarda mattinata, un corteo di auto bianche ha attraversato il centro cittadino, stazionando davanti alla sede del comune. Alla manifestazione hanno preso parte anche il presidente della «Unica Taxi», Nicola Di Giacobbe e il segretario della Filt.Cgil di zona, Luciana Ceppolino, Secondo Di Giacobbe «non si tratta di porre problemi o limiti alle licenze, ma di stabilire delle regole intorno ad un tavolo con i soggetti interessati, alla luce di quanto stabilisce la legge 21, che disciplina il servizio di trasporto pubblico.» «È incredibile – ha spiegato la Ceppolino – che, nonostante due scioperi in meno di un mese, nè il sindaco Moscherini, nè l’assessore ai Trasporti, Attilio Bassetti, abbiano sentito l’esigenza di incontrare gli operatori del settore per imporre il rispetto delle regole alla società ‘Port Mobility’, che utilizza abusivamente aziende forestiere su tratte cittadine, pur potendo operare soltanto all’interno dell’area portuale». (ANSA). YJ0-DO 25-LUG-07 18:03 NNN