TAXI, SCARDAONE (UIL): «NO AD AUMENTO TARIFFE, INSISTENZA

 OMR0010 3 LAV TXT Omniroma-TAXI, SCARDAONE (UIL): «NO AD AUMENTO TARIFFE, INSISTENZA INCOMPRENSIBILE» (OMNIROMA) Roma, 23 SET – «Sembra che alla prossima riunione del Consiglio Comunale la maggioranza riproporrà la delibera sull’aumento delle tariffe dei taxi. Mi risulta incomprensibile questa pervicace insistenza specialmente in presenza di una situazione drammatica dell’economia romana e dei romani». Lo dichiara, in una nota, Luigi Scardaone, segretario generale della Uil di Roma e del Lazio. «Invece di essere solidali con le decine di migliaia di lavoratori pubblici che operano in città, lavoratori cui il governo omologo della maggioranza Capitolina, ha imposto il blocco dei contratti per i prossimi tre anni, si adopera e di dilania pur di pagare »la marchetta« ai tassisti – continua Scardaone – Questa situazione è lo spaccato di come si intendono risolvere i problemi del Paese: non c’è alcuna volontà di equa ripartizione dei sacrifici. Le ricorrenti voci di elezioni più o meno anticipate spingono la politica alla ricerca di un recupero di consenso che nel Paese non c’è più. Ci rifletta il sindaco, ci riflettano tutti». red 231012 SET 11 

FINE DISPACCIO