TAXI: NOVE LICENZE ANNULLATE A ROMA, MUNICIPALE LE SEQUESTRA

(ANSA) – ROMA, 31 MAR – È in corso dall’alba a Roma un’ operazione della polizia municipale per il ritiro definitivo di nove licenze taxi, in totale, a conducenti romani che nel 2007 erano stati rinviati a giudizio, insieme ad altri 113, perchè non in possesso dei requisiti di legge. Cinque licenze sono state già ritirate sulla base di un provvedimento di annullamento del Dipartimento VII del Comune di Roma, per le altre quattro si attende la conclusione dell’ operazione. Le indagini degli agenti della polizia municipale dell’VIII Gruppo, diretti dal comandante Antonio Di Maggio, hanno confermato infatti che per l’ottenimento di tali licenze i tassisti avevano dichiarato il falso. Questi sono i primi provvedimenti di annullamento disposti dal Campidoglio sulla base dei provvedimenti emessi dal gip Andrea Vardaro a seguito dalle indagini condotte dal sostituto procuratore della Repubblica di Roma Carlo La Speranza. Il 10 gennaio 2007 furono 96 i decreti di sequestro delle pratiche sulla base delle quali erano state rilasciate le licenze a tassisti della capitale contenenti false attestazioni di requisiti e in alcuni casi di omissione per quanto riguarda i precedenti penali.(ANSA). FG 31-MAR-09 09:32 NNN