TAXI, IRREGOLARI 4 LICENZE 2005: ASSEGNATE A DIPENDENTI COMUNE

(OMNIROMA) Roma, 22 ott – «Un’inchiesta amministrativa interna è stata avviata sulle nuove licenze taxi, quelle facenti riferimento ai bandi del 2005. Dalle prime risultanze dell’indagine condotta dal Gruppo Intervento Traffico della Polizia Municipale di Roma, è emerso che 4 posizioni, fra coloro i quali sono risultati vincitori e assegnatari delle licenze, non sono regolari». Lo comunica il Campidoglio. «Il concorso, che si basava sull’autocertificazione – continua la nota – prevede, infatti, una serie di incompatibilità fra possedere una licenza per le vetture di piazza e altri incarichi. Fra queste incompatibilità vi è quella di avere contratti con l’Amministrazione Comunale. Le irregolarità emerse riguardano proprio questa fattispecie: 4 intestatari, infatti, risultano essere titolari di un posto di lavoro presso il Comune di Roma. Al termine delle indagini, in ogni modo, la Polizia Municipale consegnerà alla Procura della Repubblica l’intero fascicolo al fine di accertare anche le eventuali responsabilità penali dei singoli in merito alle false dichiarazioni in autocertificazione. Questi controlli – effettuati semplicemente incrociando i nominativi dei vincitori con quelli dei dipendenti comunali – sono solamente un primo passaggio: tutta la documentazione autoprodotta dai vincitori verrà passata al setaccio per verificare eventuali altre situazioni di incompatibilità al fine di garantire a chi ne ha davvero titolo e diritto, di poter esercitare regolarmente la professione». red 221653 ott 08