TAXI: FERDERNOLEGGIO, COMUNE CONSULTI NCC, SCIOPERO 1 AGOSTO

ROMA, 27 LUG – Inserimento obbligatorio per Legge Regionale in materia, «nella Commissione Consultiva, egemonizzata ora dai taxi, affinchè le nostre proposte non vengano ignorate con la scusa che non ne facciamo parte». È qunato chiede in una lettera al sindaco di Roma Gianni Alemanno la Federnoleggio Confesercenti, espressione di uno dei cinque sindacati degli NCC. «Le nostre proposte e la nostra disponibilità, finora, non sono state valutate, nonostante siano sostenute dalle leggi nazionali ed europee, come dimostrano le vittorie che continuiamo a raccogliere al TAR ed al Consiglio di Stato da prima dell’insediamento di questa Giunta che tuttavia continua a costringerci a vincere nei tribunali, senza sperimentare il confronto che non dovrà esserci ancora negato -continua la lettera- Speravamo di ottenere maggiore attenzione per le imprese NCC vetture e bus ma, ad un anno di distanza dal cambiamento, sollecitiamo quanto già richiesto a sigle unite dagli NCC bus: un incontro urgente di chiarimento per far capire alle nostre Aziende se potranno continuare a lavorare, investendo per lo sviluppo che meritano e continuando a produrre ricchezza fatturata ed occupazione regolare, nel rispetto delle leggi vigenti e contribuendo, con i propri servizi d’eccellenza, al lustro cittadino anche all’estero». Gli Ncc confermano inoltre «lo stato d’agitazione per sabato primo agosto, sul Grande Raccordo Anulare di Roma».(ANSA). COM-TZ 27-LUG-09 12:58 NNN