TAXI, DI GIACOBBE (UNICA CGIL): «NO A POLITICIZZAZIONE VERTENZA»





OMR0000 4 LAV TXT Omniroma-TAXI, DI GIACOBBE (UNICA CGIL): «NO A POLITICIZZAZIONE VERTENZA» (OMNIROMA) Roma, 14 giu – «La nostra proposta: taglio delle tasse, imponibile comunale, Irpef, tassa regionale e rivisitazione degli studi di settore. Abbattimento dei costi di gestione: carburante (rifornimento presso i distributori atac allo stesso costo) e Rrc (Convenzione comunale). La proposta di adeguamento tariffa passata in commissione trasporti. Vagliata e approvata da quasi tutti i municipi è ora al vaglio del consiglio comunale. Unica invita la categoria e i cittadini al dialogo per coniugare trasparenza costi di gestione. Con la nuova tariffa unica (eliminazione della tariffa 2) riequilibrando i costi per tutto il territorio». Così in una nota Nicola Di Giacobbe di Unica Taxi Cgil. «Respingiamo il tentativo di politicizzare una vertenza che ha il solo scopo di una resa dei conti interna ad uno schieramento politico, la categoria ha già pagato duramente per questo in passato – continua Di Giacobbe – I tassisti chiedono solo fatti, chiudere le vertenze in atto, lotta all’uso difforme delle Ncc in aumento continuo a Roma, combattere abusi e abusivismo la proposta di legge è ancora una presa in giro. Aeroporto di Fiumicino, 2 tariffe, nulla cambia sul fronte abusivi. Oggi la categoria è chiamata a far fronte ad una crisi economica che colpisce tutti operatori e clienti è cosciente di questo non darà spazio ai gladiatori di turno». red 141509 giu 10

FINE DISPACCIO