TAXI, DEBUTTA PRIMA AUTO ECOLOGICA PER TRASPORTO DISABILI

(OMNIMILANO) Milano, 19 GIU – È stato presentato questa mattina alla Fabbrica del Vapore, nell’ambito dell’iniziativa organizzata da Consorzio Sociale Light e Fondazione Triulza «Per un’Expo 2015 aperta, inclusiva e accessibile», il primo taxi ecologico e completamente attrezzato per il trasporto di persone con disabilità. Si tratta del primo di 20 taxi che saranno messi su strada nelle prossime settimane e mesi grazie al bando del Comune di Milano, che ha messo a disposizione 200.000 euro per veicoli a basso impatto ambientale con tutte le caratteristiche per il trasporto di persone con disabilità. «Abbiamo voluto mettere a disposizione questo finanziamento perché crediamo che una città come Milano debba eliminare tutte le barriere, a partire proprio da quelle legate ai servizi pubblici di trasporto», ha dichiarato l’assessore alla Mobilità Pierfrancesco Maran. «È per questo che ci tengo davvero a ringraziare i tassisti che hanno partecipato e che si sono impegnati a garantire il servizio veramente a tutti. Da parte nostra, ci impegniamo a riproporre i finanziamenti in futuro, per aumentare sempre più il numero di auto accessibili». «Milano paga un ritardo culturale e infrastrutturale di decenni», ha detto l’assessore alle Politiche sociali e Cultura della Salute, Pierfrancesco Majorino. «Solo pochi mesi fa è stato finalmente approvato il piano per l’abbattimento delle barriere architettoniche, per rendere la città veramente accessibile a tutte le persone con disabilità e non solo. Expo sarà la manifestazione che segnerà il cambio di passo della nostra città lasciando un’eredità in termini di strutture e progetti mai avuti prima. Questo primo taxi ecologico e predisposto anche per il trasporto delle persone con disabilità motoria rappresenta uno dei nostri punti di partenza e una delle direzioni verso cui desideriamo andare ». La richiesta, che poteva essere presentata fino all’11 aprile, è stata effettuata da 20 tassisti e, dopo la messa su strada del primo veicolo di questi giorni, ne seguiranno altri 3 subito dopo l’estate e a seguire tutti gli altri. Il contributo comunale riferito all’acquisto di auto attrezzate per persone con disabilità (10.000 euro a taxi) viene assegnato a veicoli immatricolati tra il 1° gennaio e il 31 ottobre di quest’anno con alimentazione ibrida, Gpl, a metano, a benzina Euro 6 o a emissioni zero. I beneficiari del contributo devono garantire l’utilizzo in servizio del taxi attrezzato per almeno quattro anni e avvalersi di una seconda guida con turno integrativo (16 ore, anziché 8). red 191321 GIU 14

FINE DISPACCIO