TAXI, CORRIERE DELLA SERA: STOP A TRUFFA, REVOCATE DECINE DI LICENZE

OMR0014 3 CRO TXT Omniroma-TAXI, CORRIERE DELLA SERA: STOP A TRUFFA, REVOCATE DECINE DI LICENZE (OMNIROMA) Roma, 04 MAR – «Ventitrè revoche di licenze. Un’altra trentina in bilico. Ottanta conducenti sub judice per irregolarità contributive. Cinque sospensioni cautelari per reati commessi alla guida, come spaccio di droga o aggressioni. E una pioggia di sanzioni pecuniarie: quasi mille multe per violazioni al regolamento o al codice di comportamento per sgarbi, imbrogli e soprusi di vario genere ai danni di clienti che poi, arrabbiatissimi, hanno segnalato le loro disavventure al Campidoglio. Taxi truffa, è l’ora della svolta. In seguito all’apertura dell’inchiesta della Procura su false dichiarazioni dei tassisti al momento di ottenere le licenze rilasciate dall’allora sindaco Veltroni nel 2007, il Comune ha disposto ulteriori accertamenti. Una stretta che ha prodotto risultati senza precedenti». Lo scrive Fabrizio Peronaci sul Corriere della Sera. «Il lavoro Procura-Comune procede in modo parallelo – prosegue l’articolo – ma i filoni (che riguardano posizioni relative al biennio 2009-2010) si intrecciano tra loro nel momento in cui l’assessorato alla Mobilità è chiamato a prendere provvedimenti. La Procura ha già aperto 12 procedimenti per falso e altri reati nei confronti di altrettanti tassisti privi dei requisiti per ottenere la licenza. Un’altra trentina di licenze è al vaglio dei magistrati e, da indiscrezioni, ad alto rischio. Da parte sua il Comune, nei confronti di un primo gruppo di tassisti entrati con il concorso 4 anni fa sta usando il pugno di ferro: 5 le licenze già revocate, un’altra pratica è in dirittura d’arrivo e altre due hanno portato alla decadenza del titolo». red 041100 MAR 11 

FINE DISPACCIO