TAXI, COLACECI: «COMINCIAMO A PARLARE DI LICENZE METROPOLITANE»

(OMNIROMA) Roma, 13 ott – «Sono molto preoccupata della situazione che si sta creando tra gli NCC e tassisti con licenza rilasciata a Roma o fuori Roma e riscontro una grande confusione interpretativa della legge regionale e nazionale vigente». È quanto dichiara in una nota l’assessore provinciale alla Mobilità, Amalia Colaceci, che questa sera partecipa all’assemblea organizzata dall’Anitrav. Tra le proposte avanzate dall’assessore Colaceci la costituzione di un Tavolo di confronto con il Comune di Roma «per valutare insieme il fabbisogno di Roma e della provincia». «Bisogna iniziare a ragionare in termini di ‘licenze metropolitanè e ritengo necessario – continua Colaceci – convocare una riunione ad hoc del Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza al fine di stabilire insieme i controlli da svolgersi con l’ausilio anche della Polizia provinciale». «Purtroppo – spiega l’assessore provinciale -, ad oggi il confronto con il Comune di Roma non c’è stato e ci troviamo in questa situazione. Leggo molte dichiarazioni demagogiche che vanno nella direzione di cavalcare la protesta di questa o quella categoria, ma ancora vedo pochissima disponibilità ad affrontare il problema nel merito». «L’obiettivo oggi – conclude Colaceci – è quello di evitare la guerra tra due categorie che svolgono un servizio importantissimo per il territorio. Mi stupisce che questa non sia anche una preoccupazione dell’assessore Marchi, che ben conosce la legge regionale e nazionale e dovrebbe ingegnarsi a combattere l’abusivismo per ciò che è e non per quello che appare». red 131902 ott 08