TAXI, CODICI: DOPO SENTENZA TAR COMUNE RICONVOCHI CONSUMATORI

Roma, 13 mar – «È di qualche giorno fa la sentenza del Tar del Lazio che annulla il provvedimento con il quale il Comune di Roma aveva istituito la commissione che a dicembre scorso ha deliberato l’aumento delle tariffe dei taxi. La motivazione risiede nel fatto che il Comune, nel convocare i membri della commissione, non ha preventivamente individuato i criteri di individuazione delle associazioni dei consumatori, chiamandone a partecipare solo 3; ciò si è tradotto in un deficit di partecipazione». Lo comunica, in una nota, il Codici. «Da questa sentenza scaturisce una serie di inevitabili conseguenze giuridiche, – afferma Carmine Laurenzano, responsabile ufficio legale Codici – poiché ogni atto adottato da quella commissione, deficitaria di adeguata rappresentatività, è assolutamente nullo. Dovremmo dunque dedurre che anche alla decisione di aumentare le tariffe dei taxi spetti la stessa sorte. A questo punto sarebbe più che auspicabile l’immediata convocazione della commissione comunale, al completo dei suoi legittimi rappresentanti, per discutere degli aspetti legali alla luce di queste nuove vicissitudini. È questo l’appello che Codici rivolge al commissario del Comune di Roma». red 131549 mar 08