TAXI, CNA-UNICA CGIL: «A RISCHIO CONTRIBUTI REGIONE»

OMR0000 4 LAV TXT Omniroma-TAXI, CNA-UNICA CGIL: «A RISCHIO CONTRIBUTI REGIONE» (OMNIROMA) Roma, 20 lug – I tassisti di Cna e Unica Cgil esprimono «forte preoccupazione in merito all’assenza nell’assestamento di bilancio della Regione Lazio di un’apposita norma che permetterebbe di erogare dei contributi stanziati nel 2006 e ad oggi fermi per problemi burocratici». «Nel bilancio 2006 della Regione, un comma di modifica alla legge 32/97 ha provocato di fatto l’impossibilità di procedere al pagamento dei contributi richiesti dai tassisti per l’acquisto delle autovetture e dei dispositivi di bordo – spiega Marco Ricco, coordinatore Cna Taxi – da tempo le associazioni avevano avanzato la richiesta di una correzione, cosa per la quale peraltro si erano avute ampie rassicurazioni, da inserire già in sede di approvazione del bilancio 2007 e poi slittata all’assestamento di bilancio». «Appare evidente l’utilità di questi contributi – spiega Antonio Lombardozzi, presidente Unica Cgil – in un momento come questo in cui da una parte entrano nel mercato un numero elevato di nuove imprese e dall’altra il settore è alle prese con l’esigenza di investire per il miglioramento dei servizi all’utenza». Cna e Unica Cgil chiedono «un intervento urgente all’assessore alla Mobilità Ciani e a quello alle Pmi, Artigianato e Commercio De Angelis, affinché, in sede di approvazione in consiglio della legge di assestamento al Bilancio, la norma richiesta sia inserita». red 201539 lug 07