TAXI: BITTARELLI, 3 EURO A CORSA PER UN MESE DI ESPERIMENTO

TAXI: BITTARELLI, 3 EURO A CORSA PER UN MESE DI ESPERIMENTO
CRO S43 QBXL TAXI: BITTARELLI, 3 EURO A CORSA PER UN MESE DI ESPERIMENTO (ANSA) – ROMA, 8 NOV – Tre euro di supplemento e un mese di sperimentazione su alcune auto campione da concludersi prima di Natale per «far vedere come funzionano le tariffe progressive, quella chilometrica, oraria e quella che tiene conto della velocità, che non sono cumulabili fra loro». È questa la parte qualificante del documento che i tassisti, dopo quattro ore di riunione nella sede del 3570, hanno preparato e firmato e che domani alle ore 16 sarà consegnato all’ assessore capitolino alla mobilità Mauro Calamante. «Proponiamo questi tre euro a corsa in più – spiega il presidente della Fita-Cna Taxi Marco Ricco – in nome della trasparenza e perchè vogliamo che sia chiaro una volta per tutte che la sperimentazione dimostrerà che non si tratta di una batosta per l’utenza ma di un adeguamento che noi aspettiamo da anni». Grazie alla mediazione con il Comune, nel documento si parla di un supplemento di due euro per tutte le corse che partono dalla stazione Termini, a differenza di ciò che i tassisti chiedevano prima, ovvero 2,5 euro da tutte le stazioni della capitale. Il primo bagaglio è gratuito e dal secondo in poi si pagherà 1,2 euro. Il quarto passeggero pagherà un euro. «E siccome alla stazione – spiega Nicola Di Giacobbe dell’ Unica-Cgil – c’è bisogno di qualcuno che indirizzi i passeggeri in maniera intelligente all’ uso del taxi e siccome nè il Comune di Roma nè Grandi Stazioni si sono dimostrati in grado di farlo, la categoria per sei mesi si autotasserà fornendo un servizio di hostess ai cittadini». Secco il leader dell’ Unitaxi, Loreno Bittarelli: «Questo documento non è modificabile, sia chiaro al Campidoglio».(ANSA). YJ2-GB/FV 08-NOV-07 21:37 NNN