TAXI, BERRUTI (PDL): «MINIMUM TAX OBBLIGA A VERIFICA TARIFFA»





OMR0000 4 POL TXT Omniroma-TAXI, BERRUTI (PDL): «MINIMUM TAX OBBLIGA A VERIFICA TARIFFA» (OMNIROMA) Roma, 08 lug – «L’adeguamento tariffario dei taxi, oltre ad essere un fatto squisitamente tecnico determinato dalla specificità del prezzo amministrato, ha la caratteristica di essere verificato tenendo anche in considerazione i meccanismi della minimum tax che gravano su questo comparto». È quanto dichiara in una nota Maurizio Berruti, membro della Commissione Mobilità del Comune di Roma: «I calcoli, su cui si basa il Ministero delle Finanze per determinare le tasse che tutti gli operatori devono pagare, si aggiornano automaticamente in aumento circa ogni due anni, anche se il settore interessato non ha avuto reale aumento tariffario. Questa considerazione che sotto un punto di vista normativo, economico e fiscale obbliga a una equilibrata verifica del prezzo, anche perché abbiamo necessità di impedire che, qualora non si revisioni, la tariffa possa decadere e gli operatori andare a tariffa libera, proprio per la sua peculiarità di essere prezzo amministrato. Questo pericolo non è remoto, come qualcuno potrebbe erroneamente pensare. Infatti, la tariffa è decaduta il 31 dicembre 2009, allo stesso modo della delibera di Veltroni>. Noi, responsabilmente, attuando un controllo dovuto e squisitamente tecnico, abbiamo rimodulato l’impianto eliminando la tariffa due, che ha portato molti disguidi per l’utenza. Si è ridotto il tariffario per le corse dopo il Raccordo, che riguardano circa un milione di abitanti, e c’è stata una rivisitazione del costo temporale di circa il 4%». red 081933 lug 10

FINE DISPACCIO