TAXI, BERRUTI (PDL): «CURA MONTI, LE LIBERALIZZAZIONI DI PASSERA»

 OMR0053 3 POL TXT Omniroma-TAXI, BERRUTI (PDL): «CURA MONTI, LE LIBERALIZZAZIONI DI PASSERA» (OMNIROMA) Roma, 09 GEN – Le proposte del governo Monti sono state rese pubbliche. Ho colto con un certo interesse la soluzione prevista per la liberalizzazione dei taxi. Effettivamente la proposta espressa dai tecnici-politici Montiani può portare ad un effettivo aumento dell’offerta e ad un conseguente raddoppio dell’occupazione nel settore. La proposta, infatti, prevede di raddoppiare il numero dei taxi concedendo una licenza a titolo di rimborso, a chi già esercita. Qualche criticità potrebbe venire dal fatto che il mercato del settore interessato rimane invariato. Da calcoli appena ‘naso metricì (alla portata di tutti) mi risulta che per esempio il taxi a Roma incassa mediamente (e non guadagna) circa 100,00 euro ( velocità commerciale 13 Km. Ore lavoro 8, costo Km. euro 0,92. Taxi con cliente 75% del servizio. Corse circa 12. Primo scatto euro 2.80. Ora potete fare i conti). Questo comporta che, raddoppiando le licenze, avremo un dimezzamento dell’incasso. Ma si sa, abbiamo un’enorme colonia di stranieri abituati a vivere con ben altro e questi possono essere la soluzione anche per gli altri ‘malì economici del paese. Sulla stessa onda di pensiero, si propone di separare l’attività vera e propria delle Poste da quella finanziaria. Su questo avrei un’ulteriore proposta. Si potrebbero anche raddoppiare il numero degli uffici postali, mantenendo il costo complessivo invariato e dimezzando paghe e compensi. Questo per dare il doppio del servizio all’utenza un pò in crisi visto che dopo la ‘curà di Corrado Passera, negli attuali uffici postali si impiegano tre minuti per acquistare un paio di occhiali, ma tre ore per fare una raccomandata>>. Lo dichiara in una nota il consigliere Pdl di Roma Capitale, Maurizio Berruti. red 091543 GEN 12