TAXI A FIRENZE SERVIZIO TAXI. ADEGUAMENTO DELLE TARIFFE CON L’INFLAZIONE

Le tariffe dei taxi a Firenze aumenteranno mediamente del 2,9%. Lo ha deliberato la giunta di Palazzo Vecchio tenendo conto dei rincari dei prezzi registrati dagli indici Istat: +2,1% per quello che riguarda, genericamente, i prezzi al consumo e +5,4% in particolare per i trasporti.
Come previsto dal regolamento comunale, ha spiegato l’assessore alle attività produttive, l’Amministrazione, al termine di una lunga serie di incontri con le Organizzazioni Sindacali, i rappresentanti di categoria e le cooperative del radio-taxi, ha adeguato il sistema tariffario ai nuovi indici inflazionistici, rimanendo, comunque, ben al di sotto dei rincari registrati nel settore dei trasporti.
Si tratta di un aumento medio, di circa 10 centesimi, che, specificatamente, riguarda le seguenti voci.
Per la Tariffa 1 Urbana Automatica (la tariffa automatica a base multipla si applica a tutte le corse che iniziano nel Comune di Firenze o in uno dei seguenti Comuni: Bagno a Ripoli, Calenzano, Campi Bisenzio, Fiesole, Impruneta, Lastra a Signa, Scandicci, Sesto Fiorentino e Signa). Il costo per l’inizio della corsa passa da 3,20 a 3,30 euro; il costo al chilometro passa da 0,88 a 0,91 euro; la tariffa fissa oraria passa da 23,20 a 24,00 euro.
Per la Tariffa 2 Extracomunale (la tariffa automatica a base chilometrica si applica a tutte le destinazioni situate oltre il confine dei Comuni di Bagno a Ripoli, Calenzano, Campi Bisenzio, Fiesole, Impruneta, Lastra a Signa, Scandicci, Sesto Fiorentino e Signa). Il costo al chilometro passa da 1,60 a 1,74 euro; la tariffa fissa oraria passa da 28,80 a 30,00 euro.
Ritoccati anche alcuni supplementi: quello per la chiamata con il radio taxi passa da 1,90 a 1,96 euro; il notturno passa da 3,20 a 3,30 euro; il festivo passa da 1,90 a 2,00 euro; quello per l’aeroporto da 2,60 a 2,70 euro.
Come si vede, non tutte le tariffe e le voci sono state aumentate: ad esempio, sono rimasti invariati il costo per il supplemento bagagli, per il quarto passeggero e per la destinazione extracomunale, le tariffe della corsa minima, del taxi multiplo e quelle per le corse predeterminate, le riduzioni del 15% per le corse dirette verso le aree ospedaliere di Careggi, Meyer, Ponte a Niccheri, Torregalli, I.O.T. e C.T.O., dalle 13,00 alle 15,00 e dalle 19,00 alle 21,00, la riduzione del 10% per le corse utilizzate da donne sole dalle 21,00 alle 2,00 di notte.
Le nuove tariffe adeguate agli indici Istat entreranno in vigore il 1° maggio, nel frattempo saranno tarati i tassametri dei taxi.