ROMA: BERRUTI (PDL), ROMA NON HA COMPETENZA SU PROTESTE NCC NON COMUNALI

Roma, 13 ott. – (Adnkronos) – «La protesta che hanno tenuto oggi i noleggiatori con autorizzazione di altri comuni, fermo restando che il diritto a manifestare è di tutti anche di chi può avere torto, non ha alcuna ragion d’essere qui a Roma. Le problematiche evidenziate da una parte degli Ncc di fuori città, non sono infatti di competenza del comune di Roma ma dei comuni che hanno rilasciato, eventualmente a sproposito, i titoli autorizzativi». Lo dice Maurizio Berruti, membro della commissione Mobilità del comune di Roma. «La pubblica amministrazione romana -spiega Berruti- è competente per le licenze o le autorizzazioni che sono state da essa rilasciate. Gli accertamenti per l’accesso nella zona Ztl sono, quindi, non solo doverosi per garantire una giusta regolarità di controllo, ma anche per tutelare lo spazio di lavoro dei titolari di trasporto pubblico di Roma. La domanda di servizio esistente sul territorio della capitale, può essere quantificata e soddisfatta con una giusta offerta di mezzi pubblici, solo dal sindaco di Roma». «La legittimazione dei titoli autorizzativi -prosegue l’esponente del pdl- nasce proprio dalla necessità di mantenere certo il rapporto fra domanda e offerta. Non vi possono essere terzi soggetti esterni che vanificano il lavoro dell’amministrazione capitolina, creando le condizioni per un’inflazione abusiva dell’offerta verso un settore che per le sue specificità pubbliche e nell’interesse dell’utenza, non può essere a libero mercato. Bisogna sottolineare – conclude berruti- che l’accesso nella zona Ztl comunque garantita giornalmente a tutti gli Ncc di fuori Roma, sia in grado di dimostrare, carte alla mano, la regolarità del loro servizio». (Lec/Ct/Adnkronos) 13-OTT-08 20:22 NNN