RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO COMUNICATO FEDERTAXI-CISAL

STATO DI CRISI Cari colleghi, la pesante crisi che sta devastando l’economia internazionale, si è abbattuta in modo feroce anche sul nostro lavoro. L’intero settore taxi è in recessione! Crollano gli ordinativi e i fatturati delle grandi aziende, fuggono i turisti dai circuiti alberghieri, si comprimono le spese e i consumi e peggiora in modo drastico la qualità della vita per tutti. In un contesto così drammatico è purtroppo inevitabile che il nostro lavoro subisca una flessione durissima. Tutti parlano di aiuti alle imprese e finanziamenti per rilanciare i consumi:anche il settore taxi, colpito pesantemente dalla crisi, necessità di aiuti.CHIEDIAMO: – il ripristino immediato dell’intero credito d’imposta;- la possibilità di recuperare l’IVA pagata sull’acquisto – di beni e servizi;- la temporanea sospensione del rilascio delle ultime 250 – licenze taxi;- la rapida cacciata dei noleggi di fuori Roma. Su questi temi, nei prossimi giorni, chiederemo un incontro a tutte le organizzazioni sindacali. Roma, 05 Febbraio 2009