Omniroma-TAXI, SINDACATI: INCONTRO POSITIVO CON ALEMANNO, PIÙ CONTROLLI SU ABUSIVI

(OMNIROMA) Roma, 20 FEB – "Le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative del settore del trasporto pubblico non di linea, UGL TAXI, FIT-CISL TAXI, FEDERTAXI CISAL, MIT TAXI, UIL TRASPORTI E FAST-CONFSAL TNL, hanno incontrato il Sindaco di Roma On. Gianni Alemanno e l’Assessore alle Politiche della Mobilità On. Maria Spena.Nell’incontro avuto si sono trattati diversi problemi che gravano sulla categoria taxi ed in particolar modo le questioni: Sicurezza degli operatori Taxi, aree di stazionamento, abusivismo e rappresentanza  sindacale.In merito ai problemi di sicurezza Sindaco e Assessore, hanno illustrato un sistema di allarme che i tassisti potranno installare facoltativamente con il quale, in caso di necessità, potranno allertare direttamente la sala operativa della Polizia Municipale.In tema di legalità il Sindaco Alemanno si è impegnato a convocare un tavolo di confronto con il comandante del G.P.I.T. (Gruppo pronto intervento traffico),  per sensibilizzare gli organi preposti al controllo del settore taxi e noleggio con conducente al fine di arginare il fenomeno dell’esercizio illecito e della concorrenza sleale che penalizzano fortemente gli operatori taxi e ncc romani con particolare riferimento alle stazioni e agli aeroporti.Tramite l’agenzia della mobilità verrà presa in considerazione la proposta di riorganizzare e ampliare le aree di sosta dedicate alle auto bianche, con particolare riferimento ai punti di interesse culturale, sportivo, religioso. A testimonianza dell’impegno dei sindacati e dell’amministrazione di Roma Capitale in questo senso, nei prossimi giorni,  vedremo nascere i posteggi taxi presso l’Outlet di Castel Romano, e alla stazione ferroviaria ad alta velocità in Piazzale XII Ottobre 1492 (Terminal di Italo) e presso lo stadio Olimpico. Durante l’incontro le associazioni e organizzazioni sindacali presenti hanno manifestato la volontà di prevedere l’elezione diretta dei rappresentanti di categoria e hanno chiesto all’imministrazione di avviare  un percorso che punti verso tale obiettivo.Con grande senso di responsabilità nei confronti della categoria dei tassisti e soprattutto degli utenti, l’amministrazione di Roma Capitale ha annunciato che entrò il mese di Maggio partirà la fase tre del progetto chiama taxi 060609, con il quale i 2800 tassisti capitolini sprovvisti di radio taxi, avranno la possibilità di offrire il proprio servizio con più facilità di comunicazione con l’utenza e relativa diminuzione dei costi di chiamata e tempi di attesa". Inoltre, la convenzione con Assicurazioni di Roma  è in via di definizione e sarà  a disposizione dei tassisti e noleggiatori Romani entro due mesi. Le parti si rivedranno fra due settimane per verificare il buon esito degli impegni presi.È quanto dichiarano in una nota congiunta  UGL TAXI, FIT-CISL TAXI, FEDERTAXI CISAL, MIT TAXI, UIL TRASPORTI E FAST-CONFSAL TNL