NEW YORK, ALEMANNO BOCCIA MODELLO TAXI GRANDE MELA

 New York, 23 lug – dall’inviato MARCO PASQUA «Il famoso modello newyorchese dei taxi è un disastro». Non ha dubbi il sindaco, Gianni Alemanno, che, prima di rientrare a Roma, ha tracciato un bilancio dei suoi quattro giorni nella Grande Mela e ha parlato delle vetture gialle. «I taxi sono trascurati – ha detto intervistato da T9 – e sono guidati da persone che non conoscono la città perchè spesso sono dei disperati arruolati in maniera molto estemporanea». Un modello, quello newyorchese, che non è da importare a Roma. Per Alemanno è «meglio il modello romano in cui il tassista è un imprenditore indipendente che è stato responsabilizzato. Ovviamente tutto è migliorabile, ma non mi piace la situazione da sottoproletariato come quella del tassista di New York». mpa 231000 lug 09