NCC ,SINDACATI TAXI: «MARINO AZZERI GPIT»

(OMNIROMA) Roma, 21 DIC – «Se prima avevamo il presentimento che ne il GPIT ne il Dipartimento Mobilità avrebbero mai affrontato il problema abusivismo degli NCC di fuori Roma…oggi sappiamo con certezza il perché’!» È quanto dichiarano, in una nota, i sindacati del comparto Taxi UGL-TAXI, FIT-CISL, FEDERTAXI-CISAL, MIT e ANAR Autonoleggiatori Romani. «I recenti e tristi accadimenti giudiziari, oltre ad infangare l’intero corpo della Polizia Municipale, aumentano il senso di insicurezza degli onesti lavoratori del settore – prosegue la nota – Così’, mentre le scriventi organizzazioni sindacali ed associazioni di categoria spendevano tre anni ‘rimbalzandò da una Procura all’altra, a Roma si radicava un vero ‘sistema del malaffare NCC’ che coinvolgeva pezzi importanti non solo del GPIT ma anche giudici, avvocati, poliziotti e dipendenti infedeli della Prefettura. Consapevoli del fatto che nessuno ci risarcirà’ mai del danno subito, chiediamo espressamente le dimissioni dei vertici del GPIT e il suo immediato azzeramento, oltre ad una verifica interna al Dipartimento mobilità, dove inspiegabilmente continuiamo a trovare un atteggiamento ostile. Appellandoci alla indiscutibile moralità del Sindaco Marino, riteniamo che tutto quanto chiesto sia ormai un atto dovuto».