NAPOLI: TASSISTI IN AGITAZIONE, PROTESTANO PER STOP IN CENTRO STORICO

 NAPOLI: TASSISTI IN AGITAZIONE, PROTESTANO PER STOP IN CENTRO STORICO = Napoli, 3 ago. (Adnkronos) – Nuova protesta dei tassisti napoletani: gli oltre 2.200 conducenti delle auto ‘bianchè sono in agitazione per la chiusura anche alle loro vetture delle strade del centro antico, recentemente inibite alla circolazione privata in base a un nuovo dispositivo emanato dalla giunta municipale. Nei giorni scorsi le associazioni di categoria Uti Consortaxi, Unimpresa mobilità, Sitan Atn e Ltn avevano protestato per il mancato adeguamento delle tariffe, ormai «vecchie» di 7 anni e ritenute inidonee e poco convenienti ai conducenti delle auto bianche. In una nota firmata dai sindacati di categoria è detto che «il privilegio e la competitività del taxi si indebolisce sempre di più rendendo la domanda più debole in un settore dove c’è bisogno di incentivarla». Sostengono i tassisti napoletani che «non ci si rende conto che vengono penalizzati sia l’operatore che è costretto a lunghi e tortuosi percorsi nel traffico ordinario sia l’utente il quale sarà costretto a pagare di più il servizio oltre a non essere prelevato e portato nel luogo della sua ubicazione, deterrente all’uso del servizio pubblico». I sindacati chiedono «in forma urgente» che il transito dei taxi venga inserito nel dispositivo, spalancando loro le strade oggi aperte solo ai residenti. I tassisti hanno quindi proclamato «lo stato di agitazione »auspicando il buon esito della richiesta e scongiurare altre forme di protesta«. (Iam/Col/Adnkronos) 03-AGO-11 19:20 NNN
FINE DISPACCIO