LIBERALIZZAZIONI: TAXI IN ASSEMBLEA,DOMANI DA MONTI

 

(ANSA) – ROMA, 16 GEN – Alla fine ha prevalso la linea stabilita al parlamentino dei tassisti a Bologna la settimana scorsa. L’assemblea si è svolta a Roma, al Circo Massimo, in vista dell’appuntamento di domani tra le associazioni sindacali della categoria e il governo, previsto per le 18 a Palazzo Chigi. Ha prevalso dunque la linea anti-Bittarelli, il presidente di Uritaxi, ex falco e leader delle proteste del 2006, che ieri mattina, a detta di numerose sigle sindacali «unilateralmente», aveva annunciato che l’assemblea del Circo Massimo sarebbe stata posticipata a mercoledì 18. Una presa di posizione che Unica-Cgil, Ugl Taxi, Federtaxi e Cisl, tra gli altri, hanno giudicato poco opportuna confermando l’appuntamento odierno. Dall’assemblea, alla quale hanno partecipato circa 500 tassisti liberi dal servizio di Roma, Napoli, Milano, Torino, Palermo si è levata oggi una voce unica: ‘nò al cumulo delle licenze, e quasi uno slogan: ‘Una licenza, un’auto, un turnò. I tassisti hanno spiegato che sono pronti a trattare «responsabilmente» col governo e porteranno delle proposte: tra queste, la flessibilità dell’orario di lavoro. «Perchè a tutte le categorie si chiede più orario di lavoro e ai tassisti no? – si chiede il segretario nazionale di Unica Cgil, Nicola Di Giacobbe – Cosa c’è dietro questa mancata richiesta di orario di lavoro? La difesa forse di altri interessi?». Presente in piazza anche il segretario di Ugl taxi, Pietro Marinelli: «Se il governo vuole aprire un discorso serio siamo pronti e disposti, ma se ci chiedono la vita, quella non la diamo a nessuno». Intanto Giovanni Maggiolo, Unica Cgil di Milano, spiega dati alla mano il perchè sia contrario alla liberalizzazione delle licenze: «Ho sentito dal governo proporre modelli differenti come Barcellona o New York, tutte realtà che non sono liberalizzate. Ho sentito proporre la liberalizzazione del servizio per diminuire le tariffe ma è dimostrato che la liberalizzazione dei taxi porta solo a un aumento delle tariffe: le 5 città più care d’Europa sono città che hanno il servizio liberalizzato». Domani mattina una delegazione di tassisti, la stessa che si recherà a Palazzo Chigi nel pomeriggio, si incontrerà per mettere a punto la bozza da presentare al governo. Nel pomeriggio un cospicuo numero di tassisti si riunirà sotto Palazzo Chigi dove, a partire dalle 16 circa, aspetterà l’esito dell’incontro. Si preannuncia una giornata di mobilitazione. (ANSA). TAG 16-GEN-12 20:07 NNN 

FINE DISPACCIO