Lettera di risposta da parte dello staff del sito a Daniele Saulli U.R.I.TAXI

Caro Daniele, siamo anche noi fortemente convinti che l’unità ritrovata sia fondamentale in questo momento così delicato per le sorti della nostra categoria. Vorremmo però ricordarti che l’incontro del 13 Gennaio ha come UNICI promotori la Base dei tassisti e degli autonoleggiatori (A.N.A.R.) grazie anche alla sensibilità e all’amicizia dimostrataci da uno degli uomini di fiducia del Sindaco, che per giorni ha parlato, vissuto e capito insieme ai lavoratori del settore il dramma che stiamo vivendo. Vorremmo anche ricordarti che, mentre voi ed altre organizzazioni sindacali vi prodigavate in un apprezzabile lavoro sui tavoli istituzionali, che ad oggi purtroppo, di fronte al quotidiano dramma economico vissuto dai tassisti, hanno il sapore della “Sagra dell’uva di Marino”, noi ci battevamo per il ripristino della legalità in quella parte di mercato in mano agli NCC abusivi. Abbiamo incardinato azioni legali, non solo nei confronti degli Hotels, ma anche dei comuni che non controllano le proprie autorizzazioni NCC e si fanno complici di questo sistema di illegalità. AZIONI CONCRETE dunque, che hanno portato ad immediati e positivi risultati, dalle quali prende spunto l’incontro del 13 Gennaio e il susseguente impegno da parte del Sindaco verso il Ministro Matteoli per la modifica della legge 21. Per quell’incontro abbiamo già indicato al Sindaco un protocollo fra Comune e Federalberghi che diffidi tutte quelle strutture che utilizzino vettori con concessioni extra-comunali e segni il ritorno alle regole di trasparenza e alla pubblicizzazione delle tariffe taxi nelle strutture alberghiere. Questo è il motivo della nostra ritrovata fiducia in Gianni Alemanno. Converrai comunque con noi che il tempo delle polemiche sia ormai davvero obsoleto davanti al dramma del mio (nostro!!!) incasso di ieri: euro 52,00, per questo ti auguriamo BUON LAVORO per la modifica alla Legge 21, speriamo qualcosa avvenga in tempi rapidi. Concludiamo con un invito a te nostro grande Amico, ti conosciamo troppo bene per la splendida persona che sei, per capire che, ne l’esposizione, ne i concetti dei comunicati che firmi ti appartengono veramente. Ti invitiamo a non farti più portavoce di sentimenti altrui che nemmeno provi nei nostri confronti, attento che da lì il passo è breve….e sei già dei NOSTRI!!!! Buon Anno