Il lato oscuro di Uber: l’autista spacciatore

 

Si clicca su Uber e arriva un Uber pop. Si prenota una Mercedes e arriva tutt’altro, ma al prezzo della berlina. Alla guida un autista fai da te, senza abilitazione professionale, cui è stata ritirata la patente due volte, e che alla fine offre pure droga ai passeggeri. Benvenuti nel lato oscuro di Uber o Uber pop, due applicazioni che all’occorrenza si confondono