FRANCIA: SCIOPERO DEI TAXI

DISAGI – Dopo lo sciopero del 13 Gennaio, i tassisti francesi organizzano altri due giorni di blocco per il 10 Febbraio e il 13 Marzo.Francia: sciopero dei taxi Previsti per il 10 Febbraio e il 13 Marzo altri due scioperi dei tassisti francesi.Si preparano ad incrociare nuovamente le braccia i tassisti francesi, il cui ultimo fermo ha paralizzato Parigi a metà Gennaio. Il 10 Febbraio la mobilizzazione sarà organizzata dall’intersindacato dei taxi, mentre il 13 Marzo le grandi città di Francia saranno bloccate per lo sciopero indetto da circa otto organizzazioni di tassisti (FFTP,FNDT, Unit).Il motivo della protesta è la crescente concorrenza da parte dei VTC – véhicules de tourisme avec chaffeur-, ovvero le auto noleggiabili con autista. Data la scarsità di taxi ? a Parigi solo 2,6 ogni mille abitanti contro gli 8,5 di Londra ? la possibilità di noleggiare un’auto con guidatore ha riscosso molto successo presso la popolazione, che ha iniziato a preferire questa alternativa per evitare i lunghi tempi di attesa dei taxi.Per aiutare l’industria delle auto gialle, il governo Hollande ha perfino imposto un ritardo artificiale di 15 minuti a ogni chiamata di auto a noleggio con conducente. La regola però viene raramente rispettata, dato che controllarne l’applicazione risulta macchinoso per le forze dell’ordine. I tassisti dunque scendono nuovamente in piazza, chiedendo non solo l’appllicazione della legge, ma anche di allungare a mezz’ora il ritardo obbligatorio.

 

fonte http://www.easyviaggio.com