ESTATE: URI, CON APP IN 360MILA SI MUOVONO IN TAXI PER VISITARE PENISOLA

ittaxi-logo+285% in un anno Roma, 28 lug. (Adnkronos/Labitalia) – Grazie all’app nell’estate 2016 saranno almeno 360mila coloro che durante il periodo delle vacanze sceglieranno di muoversi in taxi, mentre visitano la penisola. È quanto emerge dai dati diffusi da IT Taxi, l’app di Uri – Unione Radiotaxi d’Italia, che collega gli utenti al servizio taxi più grande d’Italia, con oltre 12mila auto in tutto il Paese. Solo nel periodo maggio-giugno sono state quasi 140mila le corse realizzate con IT taxi nelle principali città d’Italia. Il dato è cresciuto del +285% rispetto allo stesso periodo del 2015, che aveva registrato un primo picco di prenotazioni da app, con oltre 20mila richieste solo nella capitale e 36 mila in tutta Italia. Le mete in cui IT Taxi è più usata in estate sono Roma (68%), che con i suoi 3.700 taxi raggiungibili dall’app concentra il maggior numero di prenotazioni, e le città ad elevato interesse artistico-culturale, come Firenze o Bologna (30%). – IT Taxi è utilizzata per il 95% da turisti italiani, e per il 5% da stranieri, con una spesa media di 18 euro a corsa. Si tratta per lo più di un turismo che nasce per occasioni professionali, per poi evolversi in soggiorni personali o con la famiglia (67%) o di permanenze brevi che durano il tempo di un weekend (30%). Tra i punti di interesse più frequentati, ci sono via Condotti, Colosseo, piazza Venezia e Fontana di Trevi a Roma (43% delle corse prenotate in città), Ponte Vecchio, piazza del Duomo e piazzale Michelangelo a Firenze (36%), piazza Ravegnana (delle Due Torri), piazza Maggiore e Basilica di San Petronio a Bologna (38%). «Secondo le più recenti stime -commenta Loreno Bittarelli, presidente di Uri-Unione Radiotaxi d’Italia- quest’anno oltre 30 milioni di turisti italiani e stranieri visiteranno le nostre città d’arte, con Roma, Firenze, Venezia e Napoli in testa; 25 milioni di loro lasceranno a casa l’auto per raggiungerle con treni a lunga percorrenza e utilizzeranno il trasporto locale per muoversi in città. La crescita esponenziale che IT Taxi ha registrato nell’ultimo anno riflette la necessità concreta di garantire a tutti e su tutta la penisola, dalla Capitale fino a centri più piccoli come Rimini, Como o Bolzano, un servizio di trasporto pubblico sicuro, disponibile e più accessibile grazie alla tecnologia». (Dks/Adnkronos) 28-LUG-16