COMUNICATO UBER-POP

IMG-20161130-WA0007L’Associazione Tutela Legale comunica alla categoria che nella giornata odierna si è tenuta la nuova udienza sulla causa UBER-POP dinanzi al Tribunale di Torino.                 I nostri avvocati, a fronte dell’ennesima richiesta di UBER di rinviare la questione in Corte di Giustizia Europea, hanno ribadito le nostre posizioni a difesa della categoria tutta e della nostra Legge quadro di settore volta a contrastare chiunque intenda svolgere la professione di tassista in modo abusivo.                                                      L’iter della causa sarà ancora abbastanza lungo.                   

Si prevede uno scambio tra le parti di ulteriori difese scritte e poi una udienza finale.                                                     Ci si attende la sentenza tra la primavera e l’estate del 2017. Sino ad allora, in ogni caso, il servizio UBER-POP resterà vietato in tutta Italia.                         Presto vi aggiorneremo sugli sviluppi e nuove battaglie giudiziarie che intraprenderemo a difesa del nostro lavoro.
Vi informiamo contestualmente che nei primi mesi del 2017 si terrà la consuetaAssemblea annuale dell’Associazione e che nei prossimi giorni sarà avviata una campagna di sottoscrizione per le azioni giudiziarie in essere.

-Resisteremo un minuto in più dell’ultimo abusivo-

 

Roma, 30 novembre 2016

Il Direttivo