COMUNICATO DIRETTIVO UGL-TAXI

In seguito all’articolo del Corriere della sera del 24 settembre 2010, il  responsabile Nazionale del settore Taxi  Pietro Marinelli e il suo direttivo,  tengono a precisare che non partecipano e non intendono partecipare a futuri 
incontri “carbonari” dove discutere o siglare accordi con rappresentanti del Noleggio con conducente.
Riaffermiamo ancora una volta che gli unici tavoli, ai quali la nostra organizzazione sarà presente, saranno quelli istituzionali, e  gli unici referenti  con cui affrontare le problematiche del settore taxi e Ncc  sono il
Sindaco di Roma  Gianni Alemanno e L’Assessore Sergio Marchi insieme a tutte le rappresentanze di categoria.
Ricordiamo a tutti i nostri colleghi che la Ugl-Taxi  è da sempre  in prima linea contro la lotta all’uso difforme delle licenze Ncc; continueremo a far  valere con forza le ragioni, i diritti e gli interessi dei tassisti Romani che da anni stanno subendo questo fenomeno, che sostiene un mercato dove l’
abusivismo e la corruzione ormai la fanno da padroni.
Quella del “Bollino di garanzia” ci sembra un’ ipotesi bizzarra  e fuori da ogni legge e regolamento nazionale ed europeo. Assomiglia molto ad una soluzione che tende a premiare speculazioni di ogni genere invece che risolvere i
reali  problemi.