COMUNICATO DELLO STAFF

Colleghi, come stiamo constatando personalmente, da qualche mese a questa parte, stiamo vivendo forse il più brutto periodo, economicamente parlando, riguardo al nostro lavoro; gli incassi calano vertiginosamente, le aziende che chiudono e non permettono spostamenti di persone sia in città che per le tratte aeroportuali, il reddito che mensilmente noi produciamo non ci permette di coprire le spese di gestione dell’“azienda taxi” e infine la cosa che tutti noi riteniamo fondamentale è la concorrenza sleale e l’abusivismo che da anni viene perpetrato nei nostri confronti dagli N.C.C. DI ALTRI COMUNI che vengono a esercitare nella NOSTRA CITTA’.
Dopo tante chiacchiere e promesse fatte da “incantatori di serpenti” abbiamo capito sia noi che i nostri AMMINISTRATORI CAPITOLINI, in prima persona il Sindaco On Gianni Alemanno che per debellare questa piaga dell’abusivismo, bisogna risalire a monte cioè cambiare la legge nazionale. Il NOSTRO Sindaco lo ha capito talmente bene che, ha dato mandato al collega e Consigliere Comunale Maurizio Berruti il quale avvalendosi della capacità e dei ruoli costituzionali Suoi, e di alcuni On Deputati al Parlamento eletti nel PDL, stanno lavorando da diverso tempo affinché sia cambiata la legge che regolamenti il servizio di trasporto urbano non di linea, con regole bene precise e chiare, da proporre al Ministro dei Trasporti.
Cari colleghi sappiamo tutti che gli interessi sono vari e molteplici e di varia natura, sia politica che economica, e che non sarà facile né immediato riuscire a tutto ciò, ma vorremmo che tutti noi prendessimo atto dell’impegno delle persone che ricoprono cariche istituzionali legittimate dal voto degli elettori, affinché questo impegno da loro prodotto, possa far si che tutti noi TASSISTI che LAVORIAMO IN PIAZZA possiamo nuovamente ritornare a lavorare con un reddito dignitoso ed economicamente giusto per ciò che produciamo, e diffidiamo di chi tende ad agitare e le acque e diffondere false notizie per scopi personali, non essendo nessuno e non ricoprendo nessuna carica istituzionale. LO STAFF
SPIEGAZIONI ALLA MODIFICA DELLA LEGGE N. 21 DEL 15 GENNAIO 1992

LEGGE N. 21 DEL 15 GENNAIO 1992 CON MODIFICHE APPORTATE