AUTOGESTIONE AEROPORTO FIUMICINO DEL 28/05/2010

"1870 corse di venerdi con tempi di attesa sotto l’ora!!alla faccia di chi considera  l’autogestione inutile!!!"

 

MR0000 4 CRO,LAV TXT Omniroma-FIUMICINO, TAXI IN AUTOGESTIONE PER PROTESTA CONTRO ABUSIVI (OMNIROMA) Roma, 28 mag – Nuova protesta dei tassisti all’aeroporto di Fiumicino contro l’abusivismo: da questa mattina una quarantina di operatori con indosso pettorine arancioni con scritto «taxi service» stanno autogestendo il flusso di persone in partenza ed arrivo nella capitale. L’obiettivo, secondo quanto riferito dagli stessi tassisti, è quello di intercettare i clienti per incanalarli negli appositi stalli dedicati al regolare servizio taxi. «Siamo costretti a farlo – ha riferito un tassista dell’Ugl, una delle sigle sindacali che ha aderito alla protesta insieme a Unica Cgil, Cisl, Ati taxi, Assodemoscoop, Ciisa taxi, Federtaxi e Legacoop – perché non possiamo più accettare l’abusivismo dei noleggiatori con conducente Ncc. Il ‘giochettò è sempre lo stesso: lasciano l’auto nei parcheggi non riservati e si procacciano clienti nei saloni dell’aeroporto fingendosi servizio taxi e portandoci via corse». Da qui l’autogestione, una protesta per «chiedere al direttore dell’aeroporto il rispetto delle ordinanze che ad oggi – ha riferito un tassista – non vengono minimamente applicate». «Solo nella mattinata – ha spiegato un operatore – con l’autogestione siamo riusciti a recuperare circa 600 corse in più rispetto agli standard, corse che altrimenti sarebbero state sottratte dall’abusivismo degli Ncc». La protesta andrà avanti per tutta la giornata e, secondo quanto riferito, potrebbe essere ripetuta anche la prossima settimana. cds 281208 mag 10

FINE DISPACCIO