AEROPORTO CIAMPINO 15 OTTOBRE 2009

LE ORGANIZZAZIONI SINDACALI,
FEDERTAXI CISAL ATI-TAXI ASTA UGL CGIL CISL UIL ASSODEMOSCOOP.
 
NELL’INCONTRO DI IERI 15 OTTOBRE 2009 PRESSO L’AEROPORTO
DI CIAMPINO CON IL DIRETTORE, DOTT. SERGIO LEGNANTE,
ALLA PRESENZA DEL DOTT. NOVELLI CAPO DELLA SICUREZZA
E DELLA SQUADRA VETTURE (G.P.I.T) DI ROMA,
SI E’ DISCUSSO SULLE TEMATICHE DELL’ORDINANZA
AEROPORTUALE n° 23/2009, NEI PUNTI RIGUARDANTI:
• TAG-TRANSPONDER (15,00 EURO COMPRESE 10 CORSE)
• POSTEGGIO TAXI (STALLO E POLMONE)
• UTILIZZO DEI DATI PERSONALI (ELIMINAZ. INDIRIZZO NOME ECC. ECC.)
E SOPRATTUTTO PER L’ IMPEGNO DA PARTE DEL DIRETTORE
DOTT. SERGIO LEGNANTE A TROVARE UNA SOLUZIONE ANALOGA
A QUELLA DI FIUMICINO PER L’AFFITTANZA TRAMITE I RADIOTAXI.
ANCHE QUESTA VOLTA IL FRONTE SINDACALE DEI VOLENTEROSI
HA OTTENUTO UN RISULTATO A FAVORE DEL TASSISTA LAVORATORE
QUESTO E’ SINDACATO VERO, NO QUELLO DEI PROCLAMI E DEL
POTERE FINE A SE STESSO.
Roma, 16 ottobre 2009
 
 
 
Roma, 16 ott – «Unicataxi nella ricerca di Unità sindacale arriva al dunque e riesce a far rispettare gli accordi. Fermato il tentativo da parte dell’Enac di decidere da sola. Il costo di attivazione del nuovo transponder verrà scalato nel numero delle corse e non sarà quindi pagato dai soli tassisti. A breve diverrà unico per i due aeroporti di Ciampino e Fiumicino. Lalotta all’illegalità ed all’abusivismo fa un passo avanti ed aiuta i tassisti nel loro lavoro. L’unità sindacale riporta a Ciampino il rispetto delle regole e si oppone alla campagna diffamatoria di alcuni organi di informazione difendendo soprattutto la dignità del tassista. Con l’unità sindacale si può sconfiggere un futuro prossimo nebuloso per tutta la categoria».