21/12/2009 MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE

 

in allegato alla presente la bozza del protocollo d’intesa che ieri sera, al termine della riunione del tavolo tecnico, è stata predisposta e proposta, dal presidente, dopo che compiutamente si è illustrato, analizzato e sostenuto quanto deciso nel parlamentino del 16 dicembre u.s., confutando  con ragionevoli e sostenibili tesi eventuali obiezioni, avanzate nel corso dell’analisi, dei singoli argomenti trattati.

Per comodità si allega il testo della proposta presentata il 16 u.s.

A breve il ministero attende una  eventuale conferma sottoscritta da tutte le associazioni di rappresentanza sulla base del testo proposto.

Ieri sera vi è stata una sommaria preanalisi del testo da parte di alcune organizzazioni di rappresentanza,  non sufficiente comunque, viste le numerose e giustificate assenze,  ad elaborare ed esprimere compiutamente un giudizio.

Si precisa che si tratta di un protocollo d’intesa che per sua natura esprime principi di carattere generale sulla base dei quali dovranno essere uniformate ordinate ed indirizzate le successive fasi della trattativa, dove si andrà a discutere ed elaborare le norme di applicazione dei principi contenuti nel protocollo. Tali norme ed il relativo impianto legislativo, allo stato, per quanto riguarda il settore taxi, sono quelle  proposte lo scorso 8 giugno che si allegano alla presente. Un protocollo d’intesa per sua natura non può avere la completezza, la precisione e nemmeno rappresentare in tutti i suoi aspetti, quello che sarà possibile costruire con la norma che discende direttamente dal principio, di carattere generale, enunciato nel protocollo. 

Al fine di esaminare ed analizzare compiutamente il testo proposto, si richiede la convocazione del parlamentino per il giorno 29 dicembre 2009 ore 12,00 presso FILT/CGIL, piazza Vittorio Emanuele 2° n. 113 Roma.

Cordiali saluti

Villa, Nordio, Pontecorvi, Onorati, Marinelli, Auguston Testo di bozza di accordo presentato dal Governo al tavolo ministeriale con le rappresentanze dei Noleggiatori e del "Parlamentino Taxi" il 21 dicembre 2009.

LEGGI BOZZA